Blake Churchman era il perfido braccio destro di Frank Semyon e un doppio agente, lavorando per Osip Agronov. Egli serve come antagonista quaternario nella seconda stagione di True Detective.

Biografia

Il Libro occidentale dei morti

Blake gestisce l’articolo di giornale sulla presunta corruzione di Vinci a Frank. Viene rimproverato da Frank per aver detto che le indagini statali non toccheranno i suoi affari. Più tardi Blake frequenta railway presentation ball e informa che Ben non è stato nel suo ufficio per 2 giorni.

La notte ti trova

Blake ha accompagnato Frank al suo incontro con Danny Santos al club “Lux Infinitum”.

Forse domani

Quando Blake viene affrontato da Frank, risponde che era con la sua signora e il suo telefono è morto. Più tardi rivela che Stan è stato trovato morto. Infine Blake è stato chiesto di fare un incontro di tutte le persone che lavorano e hanno lavorato sul territorio di Frank a casa di Santos.

Altre vite

Semyon ha Velcoro iniziare a seguire Blake, di cui non si fida più. Velcoro vede lui e Tony Chessani prendere tre ragazze alla clinica di Pitlor e poi portarli al rivale alleato di Semyon, Osip Agronov.

Black Maps and Motel Rooms

Semyon affronta Blake per il suo ruolo nell’operazione di Osip; Blake ammette che Osip sta cercando di costringere Semyon fuori dal mercato con l’aiuto del figlio di Chessani, Tony, che Osip installerà come sindaco di Vinci per fungere da suo burattino. Quando viene spinto oltre, Blake confessa di aver ucciso Stan e inscenato l’omicidio per imitare la morte di Caspere. Blake poi tenta di convincere Frank che può agire come la sua spia nell’organizzazione di Osip. Invece, Semyon spara Blake nello stomaco, si versa un drink e guarda come Blake sanguina a morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.