L’introduzione commerciale della tecnologia della tomografia a coerenza ottica a sorgente spazzata (SS-OCT) con laser a lunga lunghezza d’onda ha avviato un’ampia indagine per valutare i benefici diagnostici clinici che la velocità di acquisizione rapida della tecnologia, il minimo roll-off del La tecnologia SS-OCT offre vantaggi diagnostici rilevanti rispetto alla tecnologia spectral-domain OCT (SD-OCT)?
Gli attuali dispositivi SD-OCT e SS-OCT disponibili in commercio utilizzano laser di diverse lunghezze d’onda per acquisire le immagini OCT allo stesso modo. La differenza tra queste due tecnologie potrebbe essere paragonata alla differenza tra un motore diesel e un motore a benzina. Entrambi i tipi di motore sono abbastanza simili, ognuno con vantaggi e svantaggi distinti, ma da soli non determinano le prestazioni del veicolo. Lo stesso vale per le tecnologie SD e SS: entrambe possono funzionare a diverse lunghezze d’onda, velocità e potenze. Ognuno offre vantaggi unici, ma ci sono compromessi da considerare.
Scopri come Heidelberg Engineering ha ottimizzato queste due tecnologie e le ha abbinate alle lunghezze d’onda laser ottimali per espandere le sue piattaforme di imaging multimodale. Questo whitepaper dettagliato, supportato dalle più recenti prove scientifiche, spiega come Heidelberg Engineering combina le sue tecnologie di base per fornire immagini che potenziano i medici.

Leggi Whitepaper

Speed trade-off

Mentre la tecnologia SS-OCT offre il potenziale vantaggio di velocità di acquisizione OCT veloci, il dispositivo OCT più veloce disponibile in commercio è un dispositivo SD-OCT. La velocità di acquisizione ha i suoi vantaggi, ma è importante ricordare che esiste un compromesso tra sensibilità e velocità.

Penetrazione trade-off

La sensibilità dei dispositivi OCT dipende in gran parte dalla potenza del laser. Un laser lungo di lunghezza d’onda SS-OCT tiene conto l’uso di più potere del laser, al costo di attenuazione del segnale dovuto acqua nel vitreo. La penetrazione più profonda nella coroide con una lunghezza d’onda più lunga ha il costo di un ridotto contrasto degli strati retinici.

Tecnologie di ottimizzazione

SPECTRALIS® SD-OCT combina la tecnologia di tracciamento oculare attivo a doppio fascio con velocità di scansione elevate e un laser a lunghezza d’onda corta per fornire immagini ad alto contrasto e ad alta risoluzione della retina. Contrasto e risoluzione sono fondamentali per una segmentazione affidabile di tutti i livelli retinici e analisi risultanti. Allo stesso tempo, le immagini della coroide SPECTRALIS sono paragonabili a SS-OCT nella visualizzazione di contenuti clinicamente rilevanti.
Sfruttando la penetrazione in profondità e le capacità di roll-off del segnale della tecnologia SS-OCT a lunga lunghezza d’onda, ANTERION® combina il tracciamento oculare e la tecnologia elettronica ottimizzata per catturare immagini ad alto contrasto e ad alta risoluzione dalla superficie anteriore della cornea alla superficie posteriore dell’obiettivo, fornendo i più importanti esami e misurazioni del segmento anteriore in

Tecnologie di ottimizzazione
Immagine a sinistra acquisita con il modulo SPECTRALIS OCT2 – Con una velocità di scansione veloce di 85 kHz per una migliore qualità dell’immagine dal vitreo alla coroide. (Immagine di Matteo Cereda, Milano, Italia)
Immagine a destra acquisita con ANTERIONE-Immagine SS-OCT ad alta risoluzione dell’intero segmento anteriore.

Mettiti in contatto con il referente di Heidelberg Engineering per discutere di come le immagini SD-OCT e SS-OCT possano consentirti di continuare a prendere decisioni diagnostiche sicure a beneficio dei tuoi pazienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.