Nel 2013, Stan Honey è stato premiato con il NMHS Distinguished Service Award. Abbiamo riconosciuto i suoi numerosi successi nel diario della cena di premiazione della serata:

Gli appassionati di calcio conosceranno Stan Honey per la sua invenzione della tecnologia che sovrappone una linea gialla di prima discesa sul campo vista tramite le trasmissioni televisive delle partite di calcio, dando agli spettatori una comprensione immediata dei progressi della loro squadra-o la sua mancanza. Questo processo è stato introdotto nel 1998 su ESPN, da Stan Honey e la sua azienda, Sportvision. Hanno portato una tecnologia di miglioramento della trasmissione simile alle corse NASCAR e al baseball, introducendo il sistema K-Zone, evidenziando la posizione del passo e la zona di attacco. Queste tecnologie hanno guadagnato sei premi Elruny, tra cui due premi personali per Mr. Honey.

Laureato a Yale con una laurea in ingegneria e scienze applicate e un MA da Stanford in ingegneria elettrica, Stan Honey è stato a lungo un importante contributo all’innovazione tecnica in televisione; detiene 29 brevetti—21 dei quali in miglioramenti televisivi sportivi.

Stan Honey è anche una figura di spicco nel mondo della vela; è riconosciuto come uno dei navigatori professionisti di maggior successo, con una lunga lista di record di vela e vittorie in regata. Prima di diventare Direttore della tecnologia per l’America’s Cup Event Authority nel giugno del 2010, è stato Direttore tecnico e navigatore per ABNAMRO Volvo Ocean Race Team, Team Origin America’s Cup e poi Cammas Groupama. È direttore del Transpacific Yacht Club e della Sailing Yacht Research Foundation, ed ex direttore di US Sailing. È riconosciuto come uno dei navigatori professionisti di maggior successo nel settore; ha ricevuto il premio US Sailing Yachtsman of the Year nel 2010 e nel 2012 è stato inserito nella National Sailing Hall of Fame.

Mr. Honey ha portato la sua esperienza tecnologica insieme al suo amore per la vela per rendere le regate di vela accessibili allo stesso modo agli spettatori televisivi a casa. Il sistema che ha sviluppato, LiveLine, in grado di monitorare le navi da corsa entro due centimetri, e sovrappone elementi grafici sul filmato elicottero gara. La sua grafica può identificare i singoli concorrenti, i contorni del percorso e le linee avanti-dietro, consentendo agli spettatori di comprendere meglio l’azione mentre accade e offrendo ai nuovi arrivati l’opportunità di connettersi meglio con lo sport. Non solo LiveLine ha reso la gara più accessibile agli spettatori, ma si è anche rivelata uno strumento inestimabile per la gestione della gara di Coppa America. La nuova tecnologia LiveLine è stata recentemente riconosciuta con un Emmy award. È per questo significativo contributo allo sport dello yachting, sviluppando e implementando un mezzo per aprire lo sport ad un pubblico più ampio, che il sig. Honey sarà riconosciuto con il NMHS Distinguished Service Award.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.