Il Lago Superiore è molto freddo. Oggi, la temperatura superficiale del lago di fronte alla nostra casa a Grand Marais, Michigan, era tra 54 e 56 gradi secondo il sistema di previsione costiera dei Grandi Laghi.

Entro la fine di agosto, l’acqua sarà più calda. Per il Labor Day, sarà caldo come otterrà. Poi la temperatura andrà nella direzione opposta fino a quando il ghiaccio si forma in creste giganti sulla riva e si raccoglie in banchi che cavalcano le creste delle onde. Il lago che è bello e tranquillo oggi può uccidere le persone in un lampo in qualsiasi momento dell’anno. È il preferito del domatore di leoni, impressionante e obbediente, fino a quando non decide diversamente e uccide il domatore di leoni solo perché può e ha intenzione di farlo per anni.

Non molte persone nuotano nel Lago Superiore. Non perché sia pericoloso, perché la maggior parte delle persone non capisce quanto possa essere malvagio il lago, non nuota perché il lago è così freddo. Non sanno che cosa è che fa una persona dimenticare il freddo, non si preoccupano per il freddo, lo considerano piccolo prezzo da pagare, perché non ottengono mai in acqua, in primo luogo.

Ciò che rende una persona dimenticare il freddo sono queste cose che accadono una volta in acqua. Questo è fresco nella mia mente perché ho nuotato nel Lago Superiore solo poche ore fa. E mentre stavo nuotando, stavo cercando di ricordare ognuna delle cose che potrebbero convincere qualcuno a superare la loro paura del freddo.

Queste sono le cose che ho ricordato:

– Che l’acqua è così limpida che posso vedere ogni singola roccia sul fondo e cosa c’è di speciale, forse le sue delicate strisce o il cast rosa.
– Che quando sto nuotando, mi viene in mente che ho potuto nuotare per miglia senza incorrere in nulla e ancora essere lungo la riva meridionale del Lago Superiore.
– Che il sole del tardo pomeriggio fa sembrare l’acqua un gigantesco stormo di lucciole ferme a riposare. – Che in lontananza, posso vedere una barca a vela e posso immaginare di essere trasportato così vorrei nuotare accanto ad essa o forse davanti, facendo una scia che la barca avrebbe seguito, virando per abbinare i miei stati d’animo.
– Che quando sto nuotando in questo lago in questo giorno, mi sento sano, bello e forte, come il lago.

Le persone che non nuotano nel Lago Superiore perché fa freddo non scoprono mai queste cose. Il loro pensiero si ferma al freddo.

Sono contento di non essere loro.

______________________________
#61/100:61st in una serie di 100 in 100

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.