X

Privacy & Cookie

Questo sito utilizza cookie. Continuando, accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni, tra cui come controllare i cookie.

Capito!

Pubblicità

Sopra: Vista verso ovest a Cheapside alla magnifica torre di St Mary le Bow.

La frase ‘Nato all’interno del suono delle campane arco’ è uno che molte persone hanno sentito. ‘Bow Bells’ significa semplicemente le campane della chiesa di St Mary le Bow e solo quelli nati nella City di Londra sarebbero nati all’interno di una zona in cui le campane avrebbero potuto essere udite. Con il rumore del traffico di oggi, si può a malapena sentire campane arco quando in piedi nelle vicinanze, per non parlare in piedi qualsiasi distanza dalla chiesa. Si sostiene che 150 anni fa – nel 1850 quando Londra era un luogo più tranquillo – le campane potevano essere ascoltate in tutta la città, Islington, Hackney, Tower Hamlets, Southwark e persino parti di Camden e Waltham Forest.

Si dice che un vero Cockney Londinese sia nato al suono delle campane a prua. La derivazione della parola ‘Cockney’ è incerta. Si dice che provenga da una parola tardo medio inglese che denota un bambino coccolato. Apparentemente non è la stessa parola del medio inglese ‘cokeney’ (o ‘cock’s egg’), che indica un piccolo uovo deforme. Un significato successivo era semplicemente ‘un abitante della città considerato come colpito o gracile’, da cui il senso attuale è sorto nei primi anni del 17 ° secolo. Chiunque affermi di essere un Cockney oggi è molto orgoglioso di poter usare il nome. In termini semplici un Cockney è diventato un termine per qualcuno che è originario di East London-est della City di Londra, cioè.

Avendo ottenuto tutto questo fuori strada, ora possiamo considerare questa famosa chiesa. Si trova a nord-ovest ‘angolo’ del rione di Cordwainer. La chiesa si trova sul lato sud di Cheapside, all’incrocio con Bow Lane. Un tempo c’erano non meno di 13 chiese “St Mary” nella City di Londra, quindi ogni chiesa aveva un secondo nome – o soprannome – per distinguerle. Questo non si applicava solo alle chiese chiamate Santa Maria, ma a molti altri nomi di chiese, dove ce n’era più di uno in una piccola area.

Non lontano si trova St Mary Aldermary, si dice che sia la chiesa più antica della città con il nome di ‘St Mary’. St Mary le Bow è così chiamato a causa di un antico tribunale ecclesiastico che si teneva nella chiesa, noto come il ‘Corte degli Archi’, un tribunale che è stato abolito nel 1847. Una vecchia parola per un arco è un ‘arco’. Ad esempio, il ponte ad arco singolo sul fiume Lea è stato chiamato Bow Bridge che ha dato il nome al vicino insediamento, noto semplicemente come Bow.

La chiesa di St Mary le Bow è nota per essere stata in esistenza in epoca sassone. C’è una cripta normanna ancora sotto l’attuale chiesa. St Mary le Bow è stato menzionato per la prima volta quando ha avuto il suo tetto soffiato fuori in una burrasca il 17 ottobre 1091.

Uno dei famosi primi eventi legati alla chiesa ebbe luogo nel 129o. Dopo la sua morte prematura, il corpo di Eleonora di Castiglia, regina di Edoardo I, riposò nella chiesa sulla strada per la sepoltura nell’abbazia di Westminster da Harby, vicino alla città di Lincoln.

Sopra: Vista verso est a Cheapside alla guglia di St Mary le Bow illuminata dalla luce del sole del pomeriggio.

Cheapside era quello che potrebbe essere chiamato il ‘High Street’ della City di Londra. Era il più grande mercato di strada della città e ancora oggi molti dei tornanti off Cheapside portano i nomi dei prodotti una volta venduti nelle vicinanze – Bread Street, Friday Street (dove vendevano pesce di venerdì), Wood Street, Milk Street, Honey Lane e Poultry. La maggior parte dei giorni della settimana, Cheapside era pieno di bancarelle che vendevano quasi ogni merce immaginabile, oltre ad essere fiancheggiato da negozi di legname altamente decorati di proprietà di ricchi mercanti. In “high days and Holy Days” Cheapside era il luogo in cui venivano promulgati i tornei, spesso visti dai reali. St Mary le Bow, essendo l ” unica chiesa che in realtà si trovava a Cheapside, era al centro della vita frenetica tutto intorno ad esso.

Secondo John Stow, un nuovo campanile della chiesa fu costruito 1478-1512. La chiesa fu ulteriormente riparata e abbellita nel 1620. Durante il Grande Incendio (1666) la chiesa fu distrutta ma la cripta rimase intatta. La chiesa fu ricostruita 1670-80 da Christopher Wren. Sul lato della torre c’è un piccolo balcone che ricorda il balcone sulla chiesa pre-incendio quando i re medievali erano soliti guardare i tornei nella strada sottostante. Il campanile, di Christopher Wren, 125 piedi (38 m) di altezza, è stato completato nel 1683. È considerato il suo migliore. Le campane non furono completate fino al 1762.

Nel bombardamento di Londra, durante la seconda guerra mondiale, la chiesa fu gravemente danneggiata. Fu poi ricostruito e riconsacrato nel 1964. La torre ora contiene un nuovo peal di dodici campane che sono state fuse nel 1956 nella famosa fonderia di campane di Whitechapel.

St Mary le Bow è ancora una delle chiese più importanti della città e, con le sue associazioni con la tradizione Cockney, occupa un posto speciale tra le chiese rimaste della città.

-FINE-

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.